Stampa

Tirocini

 

REGOLAMENTO GENERALE SCOLASTICO PER LO SVOGLIMENTO DEI TIROCINI

 

Parte 1: FONTI, FINALITÀ E DEFINIZIONI


Art. 1 Fonti
  1. Il presente regolamento contiene le disposizioni generali per l’organizzazione e lo svolgimento dei tirocini presso la Scuola Statale Italiana di Madrid nel rispetto delle leggi statali ed europee in materia di tirocini curriculari o extracurriculari, dello Statuto scolastico, nonché di normative ministeriali relative a specifiche professioni (es.: formazione iniziale degli insegnanti di scuola dell’infanzia e primaria) e secondo Linee Guida nazionali o Programmi internazionali in materia di tirocini.
  2. La scuola adotta proprie linee guida per l’organizzazione e lo svolgimento dei tirocini nel rispetto delle disposizioni generali del presente regolamento.
Art. 2 Finalità
  1. La Scuola Statale Italiana di Madrid offre la possibilità di tirocini per consentire l'acquisizione di competenze professionalizzanti attraverso l'esecuzione di attività pratiche, per completare la formazione teorico-pratica dello studente/ neo-laureto e per orientare e favorire le scelte professionali mediante una conoscenza diretta del mondo del lavoro nei diversi settori dell’educazione e della Pubblica Amministrazione.
  2. Il tirocinio consiste in un periodo di formazione che non si configura come un rapporto di lavoro. Il tirocinio non deve essere sostitutivo di personale assente con diritto alla conservazione del posto di lavoro o di prestazione professionale: ne sono impedimento le normative sul lavoro, le esigenze in materia assicurativa e le responsabilità per eventuali danni. Non è considerata remunerazione l'eventuale fruizione di servizi offerti dalla scuola da parte del tirocinante.
Art. 3 Definizioni dei tirocini
  1. Ai sensi del presente regolamento vengono accettate le richieste per le seguenti tipologie di tirocinio:
    1. tirocinio curriculare: esperienza formativa di norma prevista nei piani didattici caratterizzata dalla realizzazione di esperienze pratiche e dalla riflessione necessariamente connessa, svolte in strutture esterne all'Ateneo o interne, che permettono l’acquisizione di competenze da parte degli studenti, coerenti con i percorsi di studio seguiti;
    2. tirocinio formativo e di orientamento: formazione a diretto contatto con il mondo del lavoro finalizzata ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei giovani nel percorso di transizione tra università e lavoro.
 
 
Parte 2: DOMANDA, ACCETTAZIONE, DURATA E SVOLGIMENTO

Art. 4 domande
  1. Per la presentazione della domanda di tirocinio sarà necessario compilare l’Allegato A scaricabile all’indirizzo:

http://www.scuolamadrid.org/segreteria/tirocini.html; una volta compilato dovrà essere indirizzato, allegando il proprio Curriculum Vitae, all’indirizzo di posta elettronica This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Art. 5 Accettazione e durata
  1. Non sono previste graduatorie ai fini dell’accoglienza del tirocinio, per cui, ai sensi del presente statuto verranno seguiti i seguenti criteri di selezione ed ammissione:
    1. L’ordine di arrivo delle istanze per ogni ordine di grado scolastico;
    2. Un tirocinio per ogni materia d’insegnamento; per quanto riguarda i tirocini in ambito amministrativo e nell’ambito della formazione psicologica , la scuola si riserva il diritto di selezione a seconda dei curricula ricevuti per le posizioni per le quali si concorre;
    3. La durata del tirocinio dovrà essere di almeno 200 ore distribuite a seconda delle necessità del tirocinante e della scuola.
  2. Durante il periodo di svolgimento del tirocinio, il tirocinante sarà affiancato da un tutor con il quale fisserà i tempi, i modi e i luoghi di svolgimento del tirocinio.
  3. Al termine del tirocinio, il tirocinante presenterà una relazione dettagliata della sua esperienza che sarà conservata agli atti della scuola.
Art. 6 Svolgimento
Il tirocinante è tenuto a:
  1. svolgere le attività definite dal programma secondo le indicazioni fornitegli dai tutor;
  2. rispettare le norme vigenti in materie di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro applicate dalla struttura ospitante;
  3. mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene a dati e informazioni acquisiti durante lo svolgimento del tirocinio;
  4. comunicare agli uffici competenti trasferte e modifiche del programma di tirocinio in merito alla presenza oraria presso il soggetto ospitante;
  5. segnalare agli uffici competenti secondo le modalità previste e comunicate ad avvio tirocinio eventuali situazioni non coerenti con quanto previsto dalla convenzione o dal progetto di tirocinio approvato.
 
 
Parte 3: GESTIONE AMMINISTRATIVA

Art. 7 Dichiarazioni e convenzioni
  1. I rapporti tra la Scuola e il soggetto promotore sono regolati da convenzioni.
  2. La tipologia di convenzione da adottare può essere proposta sia dal soggetto promotore che dal soggetto ospitante;
  3. Per qualsiasi tipo di convenzione la scuola deroga la possibilità di remunerazione al soggetto promotore;
  4. La scuola a seconda del tipo di convenzione stabilita può farsi carico di:
    1. Assicurazioni  infortuni;
    2. Responsabilità civile.
 
 
Parte 4: DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE

  1.  Il presente regolamento entra in vigore alla data riportata dal protocollo.

 

  Regolamento in formato PDF

  Modello di richiesta (Allegato A)